Twitter colpito da attacco "denial of service"

giovedì 6 agosto 2009 19:32
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Twitter, il famoso sito internet di microblogging, ha fatto sapere che sta respingendo un attacco da parte di hacker che oggi l'ha reso inaccessibile per diverse ore.

Il co-fondatore di Twitter, Biz Stone, ha spiegato che il servizio ha subito un attacco "denial of service", una tecnica utilizzata dai pirati informatici che consiste nel mandare in tilt il server di un sito web sovraccaricandolo di richieste.

"Attualmente ci stiamo difendendo da questo attacco: continueremo a tenere aggiornato il nostro blog sulla situazione e faremo delle indagini", ha scritto Stone sul blog di Twitter.

In un post successivo si legge: "il servizio è ripristinato, ma stiamo continuando a difenderci e a riprenderci da questo attacco".

Alcune persone hanno anche segnalato dei rallentamenti su Facebook. Una portavoce del popolare sito di social network non ha rilasciato alcun commento.

Ad una e-mail che chiedeva informazioni sull'accaduto, Stone ha risposto rimandando al post pubblicato sul blog.

Twitter, che consente agli utenti di inviare brevi messaggi da 140 caratteri ai propri "seguaci" online, è una delle compagnie internet in più rapida crescita.

Il numero dei visitatori del sito in tutto il mondo ha raggiunto i 44,5 milioni a giugno, secondo i dati forniti da comScore.

Negli Usa, Twitter è entrato per la prima volta a giugno nella classifica dei 50 siti web con il maggiore traffico.