Casa Bianca cerca ancora autorità sicurezza informatica

mercoledì 5 agosto 2009 09:58
 

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente Barack Obama è ancora alla ricerca della persona giusta per ricoprire l'incarico di responsabile della lotta contro il crimine informatico. Lo ha annunciato ieri al Casa Bianca, criticata dopo le dimissioni di un alto consigliere della cybersecurity.

Melissa Hathaway, che ha diretto una revisione di 60 giorni per conto della Casa Bianca delle politiche informatiche, si è dimessa dicendo di aver ritirato la propria candidatura a coordinatrice della cybersecurity a causa della frustrazione causata dai rinvii da parte dell'amministrazione nell'affidare l'incarico.

"Non voglio continuare ad aspettare oltre perché non ho al momento il potere di continuare a governare un cambiamento", ha detto Hathaway, che aveva lavorato su temi di sicurezza informatica con l'amministrazione Bush, intervistata dal Washington Post.

Obama ha promesso lo scorso maggio che avrebbe deciso personalmente chi sarebbe diventato coordinatore per la cybersecurity per guidare la lotta contro l'epidemia di crimine informatico, che minaccia le reti di computer alla base dell'economia Usa.

 
<p>La Casa Bianca ieri, in occasione del 48esimo compleanno del presidente Barack Obama. REUTERS/Jim Young</p>