Cellulari: mercato mondiale ha toccato fondo, ora riparte

domenica 2 agosto 2009 11:54
 

di Clare Baldwin

SAN FRANCISCO (Reuters) - Le vendite mondiali di cellulari sono cresciute di quasi il 5% nel secondo trimestre, con il primo aumento trimestre su trimestre da 9 mesi, segnando una inversione di tendenza per un mercato in difficoltà.

Lo dice uno studio della società di ricerca iSuppli diffuso in settimana.

Le vendite globali di telefonini sono cresciute del 4,7%, pari a 265 milioni di unità, nel secondo trimestre rispetto al primo, grazie in particolare a Medio Oriente e America Latina, anche se sono ancora sotto del 15,1% rispetto a un anno prima, secondo i dati preliminari forniti da iSuppli.

"Il mercato sta toccando il fondo", dice l'analista di iSuppli Tina Teng. "Nel mercato dei cellulari vediamo più ordini in arrivo e i primi 5 produttori ora prevedono una crescita positiva".

I livelli di inventario sono calati e le fabbriche registrano maggiori tassi di utilizzo, aggiunge Teng.

Le vendite del 2009 sono ancora previste in calo del 9,9% rispetto al 2008, con 1,1 miliardi di unità (il primo calo annuale da otto anni). Ma iSuppli prevede un miglioramento nella seconda metà, con aumenti delle vendite trimestre su trimestre del 6% nel terzo trimestre e dell'8,3% nel quarto.

GLI ATTORI PIU' IMPORTANTE

Nokia Oyj mantiene la propria posizione di vertice, ma le vendite sono state in totale di 103,2 milioni di pezzi, con un calo del 15,4% rispetto a un anno prima, a causa della maggiore competizione nel settore degli smartphone con Samsung, Research in Motion e Apple.   Continua...

 
<p>Una donna parla al telefonino mentre passa davanti ad un tabellone pubblicitario Samsung. REUTERS/Luke MacGregor</p>