Spazio, shuttle Endeavour atterrato in Florida

venerdì 31 luglio 2009 17:00
 

CAPE CANAVERAL (Reuters) - Lo shuttle statunitense Endeavour e i suoi sette membri dell'equipaggio hanno fatto il loro rientro oggi in Florida, dopo aver portato a termine i 16 giorni di missione, necessari per completare il laboratorio giapponese sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Il comandante Mark Polansky ed il pilota Douglas Hurley, sorvolando l'Oceano Indiano a 320 chilometri di distanza hanno cominciato, alle 15:41 ora italiana, le operazioni per rallentare la navicella e procedere al rientro nell'atmosfera.

L'atterraggio al Kennedy Space Center è poi regolarmente avvenuto, come previsto, alle16:48 ora italiana.

Durante gli 11 giorni di "soggiorno" sulla stazione, l'equipaggio dell'Endeavour ha provveduto ad istallare una piattaforma, fabbricata in Giappone, utile per telescopi ed altri esperimenti scientifici, oltre che a montare i pezzi di ricambio della stazione e a sostituire le batterie dei pannelli solari che alimentano la stazione orbitante.

La Nasa sta sistemando la stazione da 100 miliardi di dollari, un progetto di 16 nazioni, in vista dell'interruzione dei voli dello shuttle, prevista per il prossimo anno dopo altre sette missioni.

Gli astronauti, utilizzando, per la prima volta un braccio robotico giapponese, hanno istallato tre nuovi dispositivi sulla piattaforma: un telescopio a raggi X, un monitor per misurare il campo elettromagnetico intorno alla stazione ed un'antenna per la rete satellitare giapponese.

Uno degli astronauti, l'esordiente Timothy Kopra, è rimasto sulla stazione, prendendo il posto dell'ingegnere Koichi Wakata, che ha fatto ritorno a casa dopo quattro mesi e mezzo in orbita.

 
<p>Il rientro dello shuttle Endeavour al Kennedy Space Center di Cape Canaveral, Florida. REUTERS/Scott Audette</p>