Produttori di chip ottimisti su ripresa domanda e aumento prezzi

mercoledì 29 luglio 2009 16:58
 

LONDON/TAIPEI (Reuters) - I principali produttori asiatici ed europei di semiconduttori hanno mostrato un certo ottimismo oggi nel prevedere una crescita della domanda e dei prezzi per la seconda metà dell'anno.

L'Umc di Taiwan, il secondo produttore al mondo, il numero uno in Europa STMicroelectronics e il suo diretto concorrente tedesco Infineon prevedono che le vendite di questo trimestre saranno superiori a quelle del precedente.

I costruttori dei chip inseriti nei computer, nei cellulari e negli altri prodotti di elettronica di consumo cominciano a vedere la luce in fondo al tunnel mentre si avvicina il nuovo anno scolastico, grazie anche al massiccio pacchetto di stimoli della Cina.

"La ripresa del settore è avviata dal secondo trimestre e dovrebbe proseguire ancora per un po'", ha detto Michael On, direttore generale del Beyond Asset Management, che amministra beni per oltre 60 milioni di dollari.

All'inizio del mese, Intel, il principale produttore mondiale di chip, ha detto che il mercato dei computer si stava rafforzando e Texas Instruments ha fornito una previsione al rialzo, anche se era riluttante a dire che il peggio fosse passato.

 
<p>Alcuni chip REUTERS/Jo Yong-Hak</p>