PA, siglato protocollo intesa con Confcommercio per Reti Amiche

lunedì 27 luglio 2009 20:07
 

MILANO (Reuters) - Il ministero della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione e la Confcommercio hanno siglato, nell'ambito del progetto 'Reti Amiche', il protocollo d'intesa per l'erogazione dei servizi della PA presso il sistema delle imprese.

L'obiettivo è quello di moltiplicare i punti di accesso alla pubblica amministrazione all'interno delle aziende commerciali, turistiche e dei servizi per usufruire dei servizi come ad esempio le visure e pagamenti Inps, le documentazioni anagrafiche e catastali, il pagamento del canone Rai o del bollo Aci, il pagamento F24 o delle multe e altri contributi.

"Stiamo ampliando punti di accesso alla Pa utilizzando reti che già esistono: dalle farmacie, ai centri commerciali, alle poste, ai tabaccai, fino ai carabinieri e alle stazioni ferroviarie", ha spiegato il ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, a margine dell'incontro per la firma dell'accordo.

In particolare, in riferimento ai centri commerciali, Brunetta ha spiegato che vi saranno dei terminali "da cui il cittadino potrà accedere alla pubblica amministrazione, magari nei fine settimana quando si reca a fare shopping, e da lì potrà sbrigare le pratiche burocratiche gratis".

Il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, ha sottolineato come il protocollo siglato oggi punta "a semplificare alcuni passaggi che dal punto di vista burocratico pesano molto, non solo sui cittadini ma anche sulle imprese e in modo particolare sulle piccole e medie imprese".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano