Ibm consegnerà server con chip di nuova generazione nel 2010

martedì 21 luglio 2009 11:41
 

NEW YORK (Reuters) - IBM è pronta per immettere sul mercato, nella prima metà del 2010, i suoi nuovi server Unix dotati di microprocessori di nuova generazione, chiamati Power7, nel tentativo di sottrarre clienti a compagnie rivali come Sun Microsystems Inc e Hewlett-Packard Co.

Ibm ha fatto sapere anche che gli utenti potranno continuare a comprare gli attuali server con i microprocessori Power6 e poi aggiornarli quando i Power7 saranno disponibili, una strategia messa in atto per evitare che potenziali acquirenti rinuncino a spendere fino al prossimo anno.

Ibm guida il mercato, da 17 miliardi di dollari, relativo ai server Unix -- sistemi per computer di fascia alta molto popolari nelle aziende -- con una quota di mercato di circa il 37% nel 2008, seguita da Sun con il 28%, secondo i dati resi pubblici dalla società di ricerche Idc.

La compagnia di New York ha fatto sapere di aver guadagnato quote di mercato nel business degli Unix anche nel secondo trimestre, per il quinto trimestre consecutivo, nonostante il calo del 26% nei ricavi relativi a questi sistemi rispetto allo scorso anno.

Ibm ha anche reso noto che i nuovi microprocessori Power7 saranno più efficienti dei Power6, lanciati nel 2007, e saranno anche capaci di performance da due a tre volte superiori con lo stesso consumo di energia.

 
<p>La sede di Ibm a Parigi. REUTERS/Philippe Wojazer</p>