Smart phone e social network traino per pubblicità su telefonini

lunedì 29 giugno 2009 17:46
 

PARIGI (Reuters) - La pubblicità sui telefonini potrebbe davvero decollare nel giro di due o tre anni, grazie a nuove applicazioni smart phone e alla crescente popolarità dei siti di social network come Facebook.

I manager che hanno partecipato la settimana scorsa al Cannes Lions 2009 ad festival, hanno detto a Reuters che anche le economie in via di sviluppo sono promettenti per quanto la mancanza di standard nella telefonia mobile potrebbe essere un ostacolo che ne frenerà la crescita.

Mentre sempre più utenti adottano le nuove tecnologie ed apparecchi come smart phone, versioni personalizzate dell'iPhone di Apple, la pubblicità sui portatili potrebbe crescere nelle previsioni ad una media del 45% raggiungendo i 28,8 miliardi di dollari in cinque anni dagli attuali 3,1 miliardi di dollari, secondo le stime di Ineum Consulting.

"Abbiamo lanciato molte campagne su portatili per la prima volta negli ultimi tre mesi. Ogni settimana arrivano persone nuove", dice David Kenny, managing partner di VivaKi, braccio digitale del gruppo pubblicitario francese Publicis, aggiungendo che social network come Facebook, che stanno diventando sempre "più portatili", ed applicazioni come quelle per iPhone potrebbero essere traini cruciali.

David Jones, amministratore delegato globale di Havas Worldwide ed Euro RSCG Worldwide, sostiene che gli inserzionisti devono essere più creativi per beneficiare in pieno delle opportunità offerte dai portatili.

"Essere interrotto ogni due minuti da pubblicità, non è quel che molte persone vogliono. Il settore ha bisogno di inventare sistemi efficaci e sofisticati per coinvolgere le persone ai cellulari", dice.

Secondo gli esperti, è probabile che le inserzioni sui portatili attirino una fascia di nicchia di inserzionisti, come rivenditori locali che non adottano spesso inserzioni tradizionali online.

Questi inserzionisti potrebbero spostare i loro budget pubblicitari dirottandoli dai quotidiani ai telefonini per campagne altamente mirate.

Inoltre, sembrano promettenti in molti mercati nell'America Latina o Africa, dove è più probabile che la gente abbia un telefonino prima di un personal computer in Rete.

 
<p>Una donna fa una foto col cellulare . REUTERS/David Mercado</p>