Iraq lancia suo primo sito per lo shopping online

venerdì 19 giugno 2009 15:30
 

BAGHDAD (Reuters) - Un esperto di Information Technology iracheno ha approntato il primo sito iracheno dedicato allo shopping online, con prodotti che variano dalle automobili alle console per videogiochi, nella speranza di costruire un business che possa rispondere alle esigenze sia dei cittadini locali che degli stranieri.

Chiamato come un antico mercato di Baghdad, Harej, che significa "confusione" in arabo, il sito collega venditori e compratori gratuitamente, sebbene i prodotti disponibili, fino ad ora, siano ancora pochi.

Il suo creatore, Mehdi al-Ajwadi, ha detto che, naturalmente, questa idea ha bisogno di tempo per attecchire in un Paese segnato da anni di conflitti, dove solo una piccola parte della popolazione possiede l'accesso ad Internet.

"C'è ancora molta strada da fare prima che questo progetto venga accettato dalla gente", ha detto Ajwadi a Reuters.

"In futuro, quando le carte di credito saranno più frequenti, otterremo una percentuale su ogni affare".

Ospitato su un server britannico, www.harej.com è scritto in arabo e in curdo e dispone di prodotti nuovi e usati, tra i quali beni immobili, libri, mobili, prodotti di elettronica e veicoli.

Fino ad ora sono proprio le macchine il prodotto di maggior successo, con modelli come la Bmw X5, la Mercedes C300 e la Gmc Yukon Xl.

Tra le altre cose, sono in vendita anche un cellulare Nokia, una Sony Playstation 3 e un appartamento modesto, con quattro camere, al costo di 65 mila dollari.