Lg venderà monitor che funzionano anche come computer virtuali

giovedì 18 giugno 2009 16:05
 

di Gabriel Madway

SAN FRANCISCO (Reuters) - Lg Electronics inizierà questo mese a vendere schermi piatti che possono funzionare anche come computer virtuali e consentiranno a più utenti di utilizzare diversi programmi da un unico Pc, riducendo così i costi.

I nuovi schermi a cristalli liquidi SmartVine N includeranno la tecnologia di "virtualizzazione" di NComputing, società con sede negli Stati Uniti.

Gli utenti potranno collegare tastiera e mouse direttamente allo schermo, che a sua volta si connetterà ad un computer.

Grazie alla virtualizzazione, il monitor di Lg consentirà a ben 11 utenti di condividere un unico computer ad un costo approssimativo di 3.000 dollari, secondo quanto riferito da NComputing.

Il termine virtualizzazione fa riferimento alla tecnologia che permette ad un solo computer di svolgere il lavoro di più macchine.

"Ogni postazione di lavoro necessita di un monitor, quindi perché non costruire la nostra tecnologia concentrandoci direttamente sui monitor?", ha detto Stephen Dukker, AD della società privata NComputing.

Dukker è già stato fondatore e AD dei computer low cost eMachines, che nel 2004 sono stati venduti a Gateway.

Il prezzo di listino di uno schermo SmartVine N di 19 pollici sarà di 199 dollari negli Usa.

I monitor, che saranno messi in commercio da Lg in tutto il mondo questo mese, possono essere utilizzati anche come schermi tradizionali e funzionano indifferentemente con computer Windows o Linux.

 
<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Lee Jae-Won (SOUTH KOREA BUSINESS SCI TECH)</p>