MySpace annuncia taglio del 30% del personale

mercoledì 17 giugno 2009 12:26
 

NEW YORK (Reuters) - MySpace, sito di social network di proprietà della società di Rupert Murdoch News Corp, ha annunciato che ridurrà del 30% il proprio personale per abbassare i costi nel tentativo di mantenere la propria popolarità di fronte a una concorrenza sempre più agguerrita.

MySpace resterà con circa mille dipendenti, dice una nota diffusa ieri. L'azienda non ha precisato quanti lavorino oggi al servizio ma la percentuale suggerisce che circa 400 persone perderanno il posto.

I tagli, che si potevano presagire da una serie di rapporti nei blog delle recenti settimane, sono di gran lunga la mossa più consistente del nuovo management del social network e un tentativo di riportare il servizio a una "cultura da start-up".

In una nota, il nuovo amministratore delegato di MySpace, Owen Van Natta, ha affermato: "Capisco che questi cambiamenti siano dolorosi per molti. Sono anche necessari per la salute a lungo termine e la cultura di MySpace."

News Corp ha dato l'incarico a Van Natta in aprile. Ha preso il posto di Chris DeWolfe, uno dei cofondatori di MySpace.

Il nuovo capo della divisione digital media di News Corp, Jonathan Miller, ha detto che MySpace "è cresciuta troppo rispetto alla realtà del mercato odierno".

MySpace sta fronteggiano la crescente concorrenza del sito di social network Facebook. Che assieme a Twitter, sito web di microblogging, stanno sorpassando MySpace in popolarità nei passaparola nei mondi della tecnologia e dei media.

 
<p>Il presidente e AD di News Corp. Rupert Murdoch . REUTERS/Michael Caronna</p>