Inchiesta su porno scopre abusi con webcam di madre su figlio

martedì 16 giugno 2009 15:33
 

LONDRA (Reuters) - Un'inchiesta sulla pedoprnografia su Internet ha portato alla scoperta di una donna negli Stati Uniti sospettata di aver usato una webcam per trasmettere dal vivo sul web abusi su uno dei suoi figli.

La polizia aveva iniziato l'indagine giovedì scorso con l'arresto di un giovane di 18 anni nell'Inghilterra centrale, accusato poi del possesso e della diffusione di materiale contenente immagini di0 abusi su bambini.

Il giorno dopo gli investigatori hanno contattato la Child Exploitation Online Protection Agency e l'ambasciata Usa, portando all'arresto della donna nel Maine.

La polizia del West Midlands ha detto che i quattro figli della donna, tra i 18 mesi e i 5 anni, sono stati presi in custodia protettiva e che lei è stata accusata di crimini sessuali. Per uscire dovrà pagare una cauzione da 20.000 dollari.

"I nostri agenti hanno lavorato per tutta la notte tra giovedì e venerdì per accertare l'identità e mettere in salvo questi bambini dall'altra parte del mondo", ha detto il capo ispettore Dave McCrone della West Midlands Police.