Microsoft, Adobe mette in guardia su vulnerabilità sicurezza

mercoledì 10 giugno 2009 11:48
 

di Jim Finkle

BOSTON (Reuters) - Microsoft ha presentato dei software per risolvere ben 31 falle nella sicurezza dei propri programmi, e Adobe Systems ha dichiarato che questi problemi tecnici potrebbero permettere agli hacker di prendere il controllo del Pc di un utente.

Microsoft ha pubblicato ieri degli aggiornamenti per Windows, Office e Internet Explorer, oltre che per parti chiave di software utilizzati dalle aziende nei propri centri dati.

In un comunicato di sicurezza sul suo sito web, Adobe ha consigliato agli utenti di Reader e Acrobat di aggiornare i software con le nuove versioni. In caso fosse necessario, sono disponibili anche programmi addizionali per rendere i computer dei clienti compatibili con i software di correzione.

Il produttore di software ha detto di aver già trovato programmi maligni che sfruttano le debolezze tecniche, e ha classificato il livello di rischio come "critico", il più elevato sulla scala di valutazione del pericolo di simili minacce.

Adobe ha precisato che il rischio riguarda sia gli utenti di Pc Windows, sia quelli di computer Macintosh di Apple.

Una volta che gli hacker scoprono le vulnerabilità del sistema, riescono a sviluppare in poco tempo programmi volti ad approfittarne, che possono essere utilizzati per furti di dati, invio di spam e per prendere il controllo del computer.

Dire agli hacker delle vulnerabilità è rischioso per le aziende, che hanno bisogno di testare i software correttivi prima di installarli sui propri sistemi operativi.

Infatti è necessario assicurarsi che gli aggiornamenti per la sicurezza non interferiscano con i programmi esistenti, cosa che alcune volte succede provocando il collasso del sistema.

Per i consumatori sarà più facile risolvere il problema delle vulnerabilità, semplicemente scaricando i nuovi software da internet.

 
<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Rick Wilking (UNITED STATES)</p>