Internet, 10% utenti di Twitter generano 90% dei contenuti

venerdì 5 giugno 2009 11:24
 

di Erin Kutz

BOSTON (Reuters) - Sul social network Twitter, solo una piccola frazione degli utenti genera quasi tutto il contenuto.

Lo ha reso noto uno studio di Harvard.

Questo rende difficile per le aziende utilizzare il sito di micro-blogging come indicatore accurato dell'opinione pubblica, ha sottolineato lo studio della facoltà di Economia di Harvard.

Twitter è un sito web di social network in cui si possono pubblicare "tweets", messaggi di un massimo di 140 caratteri, visualizzati dagli utenti che decidono di seguirli.

I ricercatori hanno esaminato i messaggi pubblicati da un campione casuale di 300.000 membri di Twitter a maggio, analizzando i contenuti creati dal momento dell'attivazione degli account.

E' emerso che il 10% degli utenti del social network genera oltre il 90% dei contenuti, ha spiegato Mikolaj Jan Piskorski che ha condotto lo studio, mentre oltre la metà pubblica messaggi meno di una volta ogni 74 giorni.

Sempre più aziende si stanno rivolgendo a Twitter per capire meglio come vengono percepite dai consumatori, ha detto Piskorski, assistente di Strategia alla facoltà di Economia di Harvard. Ma alcuni utenti sono molto più attivi di altri, e riducono le informazioni estrappolabili dai messaggi sul sito web, ha aggiunto.

"Se state cercando uno spaccato rappresentativo di quello che pensa un pubblico eterogeneo, fareste meglio a stare lontani da Twitter", ha detto in un'intervista.

Piskorski ha spiegato che Twitter può comunque essere utile per rispondere ad alcune preoccupazioni specifiche dei clienti. Può anche essere efficace nel marketing, dato che le aziende che hanno account sul social network possono fare pubblicità e postare link spingendo gli utenti a seguirli.

 
<p>Pagina Twitter su Xbox 360. REUTERS</p>