Usa, Pentagono si prepara a battaglia nel cyberspazio

venerdì 29 maggio 2009 18:51
 

WASHINGTON (Reuters) - Il Pentagono ha in programma di creare un nuovo commando militare per il cyberspazio, migliorando così la preparazione delle forze armate per condurre una guerra telematica, sia difensiva che offensiva. Lo ha annunciato il New York Times.

Il commando militare si unirà al progetto civile, che sarà annunciato oggi dal presidente Obama e che modificherà il modo con il quale gli Usa salvaguarderanno le proprie reti telematiche, si legge sul sito web del quotidiano.

Alcune fonti, citate dal quotidiano e interne all'amministrazione, hanno detto che il presidente non parlerà, invece, del progetto del Pentagono, sebbene sia previsto che Obama ne firmi l'ordine di realizzazione nelle prossime settimane.

La necessità di migliorare la sicurezza telematica è emersa ad aprile, quando il Wall Street Journal ha riportato che alcune cyber-spie avevano penetrato la rete telematica del Paese, istallando software in grado di creare scompiglio nel sistema.

Il Times ha riferito che gli Stati Uniti hanno già un numero crescente di "armi" telematiche con le quali difendersi e che necessitano di approntare le relative strategie per utilizzarle.

Reuters ha mostrato come le compagnie che operano nel settore della sicurezza telematica vanno dalla Symantec, produttrice di software per la sicurezza, alla McAfee, alle aziende tradizionali come Northrop Grumman e Lockheed Martin Corp fino ad arrivare ad aziende di information technology come Caci International.

Il Pentagono ha lavorato sulla strategia per il cyberspazio per diversi mesi. Ha completato il lavoro alcune settimane fa, ma il progetto ha subìto dei ritardi per via delle discussioni sull'autorità del nuovo ufficio della Casa Bianca e sul budget da destinare a questo programma.