Dell vuole essere marchio pc leader in Asia nel 2012

venerdì 29 maggio 2009 10:50
 

TAIPEI (Reuters) - Dell, secondo marchio di pc al mondo, aspira ad essere leader del mercato asiatico nel giro di tre anni, se l'economia dovesse mostrare segni di ripresa. Lo ha confermato oggi un alto dirigente.

"Non sto facendo una previsione, sto raccontando un'aspirazione", ha detto Steve Felice, presidente delle piccole e medie imprese alla Dell, durante una teleconferenza con i giornalisti.

"Ci sono possibilità in Asia. Abbiamo, però, bisogno della ripresa economica, e noi spingeremo in quella direzione".

La società di analisi Idc ha stabilito che Dell è al terzo posto nella classifica asiatica, escludendo il Giappone, dietro la cinese Lenovo e la Hewlett-Packard, ma davanti ad Acer e Founder.

Felice, in ogni caso, ha posto l'accento sul fatto che la società tenterà ancora di bilanciare crescita e redditività, sottolineando come Lenovo e Acer abbiano tentato di spingere una domanda inesistente.

"Ognuno è libero di fare le proprie scelte. Acer ha scelto di immettere molte unità sul mercato nell'ultimo trimestre, rendendo gli investitori non molto contenti".

In Asia, le entrate di Dell nel primo trimestre sono crollate del 20% rispetto all'anno passato, in un momento in cui le grandi compagnie tagliano sulle spese tecnologiche per via della crisi. Ma i consumatori, in particolare in Cina e in India, hanno continuato a spendere.

Le misure di stimolo promosse in Cina per alimentare le vendite di prodotti tecnologici sono state introdotte per aiutare la nazione più popolosa del mondo a crescere più rapidamente di altri paesi, ha spiegato Felice, che non ha voluto fornire dettagli circa eventuali tagli, ma ha confermato che la società ha dovuto ridurre i posti di lavoro in alcuni settori. Nonostante questo, l'azienda si aspetta una complessiva crescita dell'occupazione in Asia.

"Abbiamo dovuto ridurre il personale in alcuni settori, ma sono stati tagli esigui. In generale, dovremmo vedere una crescita complessiva dell'occupazione in Asia".

 
<p>Dettaglio del marchio Dell su un laptop. REUTERS/Brendan McDermid (UNITED STATES)</p>