28 maggio 2009 / 18:58 / tra 8 anni

La Ue studierà l'impatto di Google Books sul diritto d'autore

<p>La Ue studier&agrave; l'impatto di Google Books sul diritto d'autore. REUTERS/Mike Segar</p>

di Huw Jones

LONDRA (Reuters) - La Commissione europea studierà il progetto di Google di rendere disponibili online milioni di libri, dopo che la Germania ha affermato che esso viola la legislazione sui diritti d‘autore della Ue.

I ministri dell‘Industria europei oggi si sono trovati d‘accordo nel chiedere alla Commissione di studiare in che modo gli accordi di Google con gli autori negli Stati Uniti colpiscano i diritti degli autori nella Ue.

“La Commissione studierà con attenzione la questione nel suo complesso e, se necessario, farà i suoi passi”, ha detto Vladimir Tosovsky, ministro dell‘Industria della Repubblica Ceca, che la presidenza semestrale dell‘Unione, durante una conferenza stampa.

In Germania, è stato lanciato il cosiddetto “Appello di Heidelberg”, col quale si denuncia il furto di proprietà intellettuale ai danni degli autori tedeschi.

In una esposizione oggi ai ministri riuniti a Bruxelles, la Germania ha detto che Google ha scannerizzato libri dalle biblioteche statunitensi, senza il consenso preventivo dei detentori dei diritti d‘autore, per creare il proprio database Google Books.

“Tra quelli scannerizzati ci sono numerosi libri di detentori dei diritti europei”, è scritto nel documento tedesco.

Le preoccupazioni tedesche hanno trovato l‘appoggio di Gran Bretagna e Francia.

Gruppi che rappresentano autori ed editori americani hanno raggiunto un accordo che consente a Google di digitalizzare milioni di libri. L‘accordo, che ancora deve essere approvato in tribunale, riguarderebbe gli autori europei pubblicati in America sebbene possano dissociarsene.

“Le azioni di Google non sono conciliabili con i principi della legge europea sul copyright, secondo i quali il consenso dell‘autore deve essere ottenuto prima che il suo lavoro possa essere riprodotto o reso pubblico attraverso Internet”, dice il documento tedesco.

Google ha fatto sapere di essere lieto di intraprendere un dialogo costruttivo sul futuro dei libri e del copyright.

“Ora abbiamo un‘opportunità di spiegare all‘Unione europea come autori, editori e Google si sono accordati per procedere negli Stati Uniti”, ha detto un portavoce dell‘azienda a Bruxelles.

La Germania ha detto che le azioni di Google potrebbero aumentare la concentrazione proprietaria nel settore dei media e danneggiare la diversità culturale. La Ue ha aperto una propria biblioteca digitale, Europeana.eu, nel novembre scorso, che però è stata rapidamente messa fuori uso da 10 milioni di contatti l‘ora.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below