Hp taglierà 5.700 posti in Europa, Medio Oriente e Africa

giovedì 28 maggio 2009 19:20
 

HELSINKI (Reuters) - Hewlett-Packard ha annunciato oggi che intende sopprimere 5.700 posti di lavoro in Europa, Medio Oriente e Africa nel corso dei prossimi due anni.

Un portavoce del primo produttore mondiale di micro computer ha precisato che una parte dei tagli rientra nel quadro di un programma mondiale di riduzione di posti di lavoro annunciato otto giorni fa e che una parte deriva invece da un ulteriore calo della domanda.

Il 19 maggio scorso, in occasione della pubblicazione dei risultati trimestrali, il gruppo ha annunciato che avrebbe soppresso il 2% dei suoi posti di lavoro nel mondo, circa 6.400 posti, essenzialmente nel ramo prodotti, come pc e stampanti.

Hp, che come i suoi concorrenti Dell e Acer deve far fronte a un mercato dei micro computer in calo, aveva anche rivisto in basso la previsione sul giro d'affari per l'esercizio fiscale 2009.

Il gruppo ha annunciato oggi di aver presentato un piano di ristrutturazione al proprio comitato di rappresentanza dei lavoratori in Europa.

Alla fine di aprile Hewlett Packard dava lavoro a circa 80.000 persone tra Europa , Medio Oriente e Africa.

 
<p>Hp taglier&agrave; 5.700 posti in Europa, Medio Oriente e Africa. REUTERS/Charles Platiau</p>