Pc portatili, Asustek vuole raddoppiare sua quota di mercato

martedì 26 maggio 2009 17:14
 

TAIPEI (Reuters) - La Asustek, pioniera nel campo dei pc netbook, ha annunciato di voler raddoppiare la propria quota di mercato, per poter diventare la terza azienda mondiale per il segmento dei pc portatili, sfruttando così la crescente popolarità dei laptop low-cost.

"Vogliamo salire al terzo posto per quote di mercato nel 2011", ha detto il direttore generale di Asustek Jerry Shen in un'intervista a Reuters nel quartier generale dell'azienda.

"La nostra quota di mercato attuale è pari al 5%, e dovrebbe salire al 10% per farci diventare la terza azienda al mondo".

Shen ha fatto le medesime previsioni ottimistiche anche per il mercato cinese, dove ha detto di aspettarsi il pareggio con la Hewlett- Packard, attualmente al secondo posto, nel 2010.

"Non credo che la Asustek possa diventare l'azienda numero uno in Cina, ma raggiungere l'Hp al secondo posto, per quanto riguarda il mercato dei laptop, potrebbe essere un obiettivo possibile per l'anno prossimo".

Asustek e l'altra azienda taiwanese Acer condividono ora il quinto posto, nella classifica relativa alle quote di mercato in Cina, stando a quanto riporta la Idc, azienda specializzata in ricerche di mercato.

La Asustek è stata una società pioniera nel mercato dei netbook low-cost nel 2007, ma ha successivamente perso quote di mercato, nel momento in cui hanno fatto il loro ingresso in questo campo giganti come Dell e Lenovo.

 
<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Nicky Loh (TAIWAN)</p>