Tlc, Huawei al terzo posto nel mercato delle infrastrutture

venerdì 22 maggio 2009 12:20
 

HELSINKI (Reuters) - La cinese Huawei Technologies [HWT.UL] è salita in terza posizione nel mercato delle infrastrutture per la rete mobile nel primo trimestre, raddoppiando la sua quota di mercato rispetto ad un anno fa e superando Alcatel-Lucent.

La svedese Ericsson ha aumentato il proprio vantaggio al primo posto, mentre la sua più vicina rivale, Nokia Siemens Networks [NSN.UL], ha perso quote di mercato, secondo la società di ricerca Dell'Oro.

Il mercato delle infrastrutture per le telecomunicazioni ha visto negli ultimi anni una durissima concorrenza, guidata dalle società asiatiche, e le previsioni restano fosche.

Alcatel-Lucent ha previsto che il mercato cali dell'8-12% nel 2009, mentre Nokia Siemens sostiene che il mercato potrebbe scendere di circa il 10%.

Nel suo studio, Dell'Oro spiega che il mercato -- nel periodo gennaio-marzo -- si è contratto del 9% rispetto ad un anno fa, anche se l'espansione del 3G in Cina ha evitato un calo ulteriore.

"L'intensa competizione nei prezzi tra i venditori per aggiudicarsi gli appalti in Cina hanno provocato l'erosione dei prezzi, soprattutto nel Cdma", spiega l'analista di Dell'Oro Scott Siegler.

Il primo produttore al mondo di infrastrutture di rete mobile, Ericsson, ha aumentato leggermente la sua quota di mercato al 33% nel trimestre, mentre Nokia Siemens Networks è scesa al 21 dal 24% di un anno fa.

Huawei ha quasi raddoppiato la sua quota al 15%, mentre Alcatel-Lucent è scesa al 14 dal 16%.

Il difficile mercato ha anche fatto la sua prima vittima nel trimestre. Nortel, una volta il più grande produttore nordamericano di infrastrutture per le telecomunicazioni, ha chiesto la protezione dai creditori con il Chapter 11 al tribunale federale Usa e in Canada a gennaio. La società ha visto dimezzare la sua quota di mercato al 4 dall'8% di un anno fa.

 
<p>Cellulari Huawei a Kuala Lumpur. REUTERS/Bazuki Muhammad</p>