17 maggio 2009 / 10:25 / 8 anni fa

Sud Corea testa auto elettriche che si ricaricano su strada

<p>Un modello di auto elettrica. REUTERS</p>

di Jon Herskovitz

SEOUL (Reuters) - La principale università tecnologica della Corea del Sus sta sviluppando un progetto per alimentare le auto elettriche con strisce di ricarica inserite nel manto stradale che utilizzano la tecnologia presente in alcuni spazzolini da denti elettrici.

Il progetto, ancora a un livello sperimentale, punta su strisce larghe dai 20 ai 90 centimetri e lunghe forse centinaia di metri inserite sulla strada.

Le vetture con degli apparecchi guidati da sensori magnetici poste al di sotto possono “succhiare” l‘energia viaggiando sulle strisce, senza venirne direttamente a contatto.

“Se piazziamo queste strisce su circa il 10% delle strade cittadine, potremo alimentare veicoli elettrici”, ha detto Cho Dong-ho, manager del progetto “Online electric vehicle” del Korea Advanced Institute of Science and Technology.

L‘università ha sviluppato un prototipo nel suo campus a Daejeon, circa 140 chilometri a sud di Seoul, per veicoli elettrici usati nei campi di golf, e sta lavorando su progetti che potrebbero alimentare auto e bus.

Il sistema che può ricaricare diversi veicoli contemporaneamente permetterebbe ad auto e bus elettrici di ridurre le dimensioni delle proprie batterie o estendere la loro autonomia.

Il trasferimento di elettricità senza contatto, definito anche ricarica induttiva, funziona con magneti e cavi posti sotto le vetture che stabiliscono un contatto con la corrente nella striscia di ricarica ricevendo elettricità mentre viaggiano.

Il sistema è impiegato in alcuni spazzolini di denti che sono sigillati e resistenti all‘acqua, che non hanno bisogno di essere innestati per ricaricarsi con una connessione attraverso un magnete, ricevendo energia mentre sono piazzati in un contenitore.

Le strisce di ricarica, collegate a piccole stazioni elettriche, potrebbero essere collocate su percorsi come le corsie per autobus e strade di immissione dove il traffico rallenta, in modo che le auto vi passino sopra a velocità ridotta, dice Cho.

Il sistema verrà testato entro l‘anno dal servizio bus di Seoul ed in altre città sudcoreane mentre anche alcune case automobilistiche stanno collaborando al progetto.

A differenza delle linee elettriche usate per i tram, i veicolo non hanno bisogno di un contatto costante con le strisce, che una persona potrebbe toccare senza prendere la scossa.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below