Sciatore nepalese disperso su Alpi trovato con Facebook a Parigi

martedì 12 maggio 2009 11:37
 

PARIGI (Reuters) - Uno sciatore nepalese che era scomparso mentre con la sua squadra sportiva si trovava sulle Alpi è stato ritrovato a Parigi dopo due settimane, con una campagna lanciata sul sito di social networking Facebook. Lo ha annunciato ieri la sua squadra.

Uttam Rayamajhi, 17 anni, era scomparso dalla sua squadra di sci nepalese dalla base di Les Arcs, senza soldi nè vestiti.

"E' stato trovato per le strade di Parigi dopo esser stato riconosciuto in seguito ad una campagna per rintracciarlo lanciata su Facebook", ha detto la squadra in una dichiarazione.

"Il teenager ha vissuto allo stato brado dopo aver percorso a piedi centinaia di chilometri attraverso la Francia, sopravvivendo grazie all'aiuto delle persone ... uno straniero lo ha avvisato della campagna su Facebook mostrandogli le notizie su Internet... oltre 400 amici e volontari hanno partecipato alla campagna in meno di una settimana".

Il team manager Richard Morley ha detto a Reuters che Rayamajhi era estremamente provato dopo lo scioglimento della squadra di sci nepalese in seguito ad una controversia sui fondi con il compitato olimpico nepalese.

"Uttam ha accettato di tornare alla squadra quando ha capito che la sua sparizione stava mettendo in pericolo il finanziamento e la partecipazione del suo compagno di squadra Shyam Dhakal ai Giochi Olimpici del 2010 a Vancouver", ha spiegato la squadra.

Morley, uomo d'affari britannico ed ex sciatore, ha lanciato nel 1997 la squadra di sci alpino del Nepal su richiesta del re Birendra, che regna sullo stato himalayano.

 
<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Kimberly White (UNITED STATES)</p>