Panasonic e Sumitomo Chemical svilupperanno pannelli Oled

venerdì 8 maggio 2009 12:16
 

TOKYO (Reuters) - La giapponese Panasonic ha annunciato che sta sviluppando display basati sull'avanzata tecnologia Oled, diodo organico ad emissione di luce, insieme a Sumitomo Chemical, nel tentativo di stare al passo con il mercato delle Tv di prossima generazione.

I pannelli Oled hanno un consumo energetico inferiore rispetto agli altri pannelli e permettono di realizzare schermi sottili e leggeri con un'elevata definizione d'immagine.

Nel 2007 Sony aveva lanciato il primo schermo Tv Oled, spesso solo 3 mm. Ma gli elevati costi di produzione e le dimensioni ridotte del display hanno impedito a questi prodotti di costituire una seria minaccia per i modelli Lcd al plasma.

Panasonic ha aggiunto che sta collaborando anche con altri partner per sviluppare la tecnologia Oled, ma non ha fatto i nomi delle compagnie.

Il produttore di schermi piatti della marca Viera ha dichiarato di non aver ancora preso decisioni in merito alla commercializzazione di prodotti basati sulla tecnologia Oled.

Il quotidiano finanziario Nikkei ha scritto che Panasonic e Sumitomo Chemical puntano a costituire una joint venture per sviluppare e produrre pannelli Oled da 40 pollici o più grandi entro il 2010.

Le azioni di Panasonic sono scese dello 0,7% a 1.500 yen, sotto la media del Nikkei, rimasto sostanzialmente stabile. Sumitomo Chemical è sceso dello 0,7% a 418 yen.

 
<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Yuriko Nakao (JAPAN)</p>