Umts, a asta frequenze Ipse ammessi in 4, uno con riserva

giovedì 7 maggio 2009 19:20
 

ROMA (Reuters) - Il ministero dello Sviluppo economico rende noto che per l'asta delle frequenze Umts di Ipse2000, società chiusa senza aver mai avviato il servizio, sono arrivate domande di partecipazione da Telecom Italia, Wind, Vodafone e H3g.

Lo si legge in una nota del sottosegretario allo Sviluppo con delega alle Comunicazioni Paolo Romani.

Dopo una verifica della documentazione, dice il comunicato, "Vodafone Omnitel, Telecom Italia e Wind Telecomunicazioni sono state ammesse a partecipare alla procedura di gara".

H3g, spiega il ministero, "è stata ammessa con riserva ed invitata ad integrare la documentazione a pena di esclusione".

Le offerte iniziali dovranno arrivare entro le 12 del 25 maggio: "Se non ci saranno offerte superiori ai 495 milioni di euro per ogni blocco di frequenze, si procederà ad una seconda fase".

Il 4 giugno il prezzo base per la seconda fase di gara sarà ridotto a soli 88,8 milioni.

Le offerte saranno aperte, conclude il ministero, "in seduta pubblica, fissata orientativamente per il giorno 9 giugno 2009".