Telefoni Usa, anche Verizon apre ad applicazioni di esterni

giovedì 16 aprile 2009 11:39
 

NEW YORK (Reuters) - Il Verizon Hub, un nuovo tipo di telefono per casa con alcune funzioni web aggiunte come previsioni del tempo e notizie sul traffico, presenterà presto un mercato di applicazioni, seguendo un trend di telefonini come Apple per aprirsi al contributo di realizzatori di applicazioni esterni.

Verizon Communications ha iniziato a vendere l'Hub ai suoi clienti wireless dal primo febbraio alla ricerca di nuove strade per crescere, mentre gli utenti americani stanno rapidamente tagliando gli allacciamenti dei telefoni domestici in un momento di crisi economica.

Due mesi e mezzo dopo il lancio del prodotto, destinato a famiglie che intendono usare il telefono ed un accesso limitato a servizi Internet da casa, la società ha svelato i piani che ha in mente per ampliare il mercato.

Oltre all'apertura a nuove applicazioni, c'è la promessa di eliminare una precondizione che richiede a chi compra l'Hub di essere cliente di Verizon Wireless, che ha dichiarato John Gravel, uno dei product manager di Verizon.

I negozi di applicazioni sono diventati un tema chiave nelle telecomunicazioni da quando Apple ne ha lanciato uno per il suo iPhone la scorsa estate.

Google ed il produttore di BlackBerry Research in Motion l'hanno seguita con i loro negozi di applicazioni per i loro cellulari.

Gravel ha detto che non è stata ancora fissata la data per il lancio del mercato applicazioni per Hub ma che dovrebbe partire entro quest'anno.