Microsoft: rimandata scadenza per rispondere ad accuse Ue

giovedì 16 aprile 2009 08:26
 

BRUXELLES (Reuters) - Microsoft ha confermato ieri un rapporto secondo cui la compagnia ha ricevuto una settimana in più dai regolatori antitrust dell'Ue per rispondere alle accuse di aver cercato di ostacolare la concorrenza legando il proprio browser internet ai sistemi di Windows.

"Microsoft conferma che la nuova scadenza per la compagnia per rispondere alle obiezioni della Commissione è il 28 aprile", ha detto una portavoce, parlando di una notizia senza fonte riguardo una nuova scadenza riportata sul sito web del Financial Times.

Una portavoce della Commissione europea non ha per ora rilasciato commenti.

 
<p>Microsoft: rimandata scadenza per rispondere ad accuse Ue. REUTERS/Rick Wilking</p>