14 aprile 2009 / 11:14 / 9 anni fa

Prenota un bed and breakfast, prendi un virus informatico

WASHINGTON (Reuters) - I virus informatici sono in forte aumento e si nascondono sempre più in siti web apparentemente sicuri, come quelli dei bed and breakfast.

<p>Enrique Salem di Symantec. REUTERS/Joshua Lott</p>

E’ quanto emerge da un rapporto della società di sicurezza informatica Symantec diffuso oggi.

Il numero di virus e “worm”, i bachi informatici anche noti come “codici maligni”, identificati sul web è aumentato a 1,6 milioni lo scorso anno, rispetto ai 624.267 del 2007.

“Il 60% di tutte le minacce (codici maligni) negli ultimi 20 anni è arrivato negli ultimi 12 mesi”, ha detto Vincent Weafer, vicepresidente di Symantec, in un‘intervista a Reuters.

Più che usare email spazzatura per rubare i dati personali, la cosiddetta tecnica del phishing, i pirati informatici stanno ora attaccando siti web apparentemente sicuri per il furto di identità.

I grandi siti aziendali sono fuori portata, perché le società possono rapidamente intervenire per ripristinare il sito, mentre i siti gestiti da piccole aziende, come i bed and breakfast, o non da professionisti, sono più vulnerabili.

“I cattivi ragazzi stanno cercando i siti legittimi e li compromettono”, ha detto Weafer.

Ad aiutare i pirati informatici è la diffusione della banda larga oltreoceano, con gli hacker che trovano ospitalità in aree fuori legge.

NUMERI CARTE CREDITO VENDUTI A 6 CENT

I numeri di carte di credito, nomi utenti e password rubati vengono poi venduti sul mercato nero.

I dati più popolari in vendita nel 2008 sono state le informazioni delle carte di credito, pari al 32% del totale, si legge nel rapporto. “Il prezzo per ogni carta può scendere fino a 6 cent se sono comprati in blocco”.

I dati dei conti bancari sono al secondo posto con il 19%, per un prezzo tra 10 e 1.000 dollari l‘uno. Username e password di email sono al terzo posto con il 5% tra 10 cent e 100 dollari.

“Se posso controllare il tuo dominio ... posso usarlo per fare login e mandare spam. Posso usarlo fingendo di essere te o altre persone”, ha detto Weafer.

Secondo Weafer non basta affidarsi solo ai software antivirus ed è necessaria una cooperazione internazionale per contrastare il crimine organizzato che opera in ambienti non regolamentati.

“Man mano che la banda larga si espande oltreoceano e diventa più economica, muove i virus”, ha detto Weafer.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below