Sisma, Scajola: bollette telefono sospese e 30.000 ricariche

giovedì 9 aprile 2009 19:30
 

ROMA (Reuters) - Il ministero dello Sviluppo economico ha deciso di sospendere le bollette telefoniche di rete fissa e mobile per il bimestre in corso e di distribuire 30.000 ricariche da 20 euro nelle zone colpite dal terremoto. Lo ha detto una nota del ministero.

"È stato deciso di mettere a disposizione del Dipartimento della Protezione Civile un pacchetto di 30.000 ricariche da distribuire ai cittadini sfollati dell'Aquila e provincia, di importo pari a 20 euro, oltre a cellulari e totem adibiti alla ricarica di apparecchiature elettriche", si legge nella nota.

"È stato inoltre deciso di procedere alla sospensione delle bollette telefoniche (fissa e mobile) per il bimestre in corso in tutta l'area interessata dal sisma".

"Ringrazio gli operatori di telecomunicazioni - ha dichiarato il ministro Claudio Scajola - per la rapidità e l'impegno con cui, sin dalle prime ore e ciascuno per la propria parte, hanno dato un importante supporto strategico alla Protezione civile, garantendo la continuità delle comunicazioni e offrendo alla popolazione così duramente colpita dal terremoto la disponibilità di credito telefonico".

 
<p>Il ministro Claudio Scajola. REUTERS/Paul Yeung</p>