30 marzo 2009 / 06:26 / tra 8 anni

Ingegnere finlandese si innesta un memory chip nel dito

<p>Jerry Jalava mostra la protesi del dito con USB. REUTERS/Attila Cser</p>

HELSINKI (Reuters) - Un ingegnere informatico finlandese che ha perso un dito in un incidente in motocicletta ha avuto un‘idea originale per la sua protesi: inserirvi una memoria Usb.

A Jerry Jalava, 24 anni, è stato amputato metà dito dopo un scontro in moto contro un cervo lo scorso maggio. I medici pensavano che avrebbe avuto problemi a lavorare con un dito mozzato ma mentre aspettava la sua protesi, Jalava ha pensato fosse più facile usare la tastiera senza protesi ed ha iniziato a scherzare con gli amici sul suo mezzo dito.

“Abbiamo iniziato a fare una serie di progetti. Poi ho pensato ad una piccola Usb ed ho realizzato che era quello che davvero volevo sul dito”, ha detto Jalava a Reuters Television.

“All‘inizio le persone quando lo vedevano restavano inorridite, poi l‘hanno preso solo come uno scherzo, così in genere gli ci vuole del tempo prima di riderci su e capire che è davvero una soluzione divertente”.

Jalava accede alla memory facendo scattare l‘unghia della protesi e la usa per archiviare foto e vari programmi informatici. La protesi si può staccare ed inserire all‘occorrenza nel computer.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below