Twitter, microblogging di successo, ora tenta di far profitti

giovedì 26 marzo 2009 12:29
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - La start-up di Internet Twitter, specializzata in microblogging con la diffusione online di messaggi brevissimi, sta per effettuare un passo a lungo anticipato nel tentativo di fare profitti dalla propria attività offrendo ad alcuni utenti una serie estesa di servizi.

L'azienda si sta preparando a offrire profili a pagamento in cui società e altri tipi di attività commerciali pagano una quota per ricevere una versione arricchita di Twitter, che permette agli utenti di scambiarsi messaggi di 140 caratteri con una rete di amici.

"Pensiamo che ci saranno opportunità per fornire servizi a soggetti commerciali per consentire loro di ottenere un valore aggiunto da Twitter. Se questi servizi saranno di valore per le aziende, penso che potrebbero voler pagare per ottenerli", dice Biz Stone, cofondatore di Twitter, rispondendo via e-mail a Reuters.

Società di San Francisco, Twitter ha goduto di un'enorme popolarità dal suo lancio tre anni fa malgrado il fatto che debba ancora far soldi. Secondo le stime di traffico web di Nielsen Online, il sito di Twitter ha registrato oltre sette milioni di visitatori unici lo scorso febbraio, rispetto ai 475.000 dello stesso mese 2008.

Lo scorso anno l'azienda ha rifiutato un'offerta di acquisizione da 500 milioni di dollari dalla società di social network Facebook. Ed alcuni ipotizzano che possa interessare a Google, per via delle cosiddette capacità di ricerca in tempo reale di Twitter, che ha appena chiuso un ciclo di finanziamento da venture capital di 35 milioni di dollari secondo notizie dei media, dopo un percorso analogo due anni fa da 20 milioni di dollari.

Inizialmente Twitter prevedeva di far profitti dal 2010, ma l'azienda ha di recente deciso di accelerare e trovare modi di incassare da quest'anno.

 
<p>Ragazzi al portatile. REUTERS</p>