Ibm taglia altri 5.000 posti, supera così 4% forza lavoro Usa

giovedì 26 marzo 2009 09:05
 

NEW YORK (Reuters) - Ibm taglierà circa 5.000 posti di lavoro negli Stati Uniti, in aggiunta agli altri ampi tagli effettuati nei mesi scorsi. Lo hanno detto a Reuters fonti a conoscenza della vicenda ieri sera.

Il taglio dei posti di lavoro arriva così a superare il 4% della forza lavoro di Ibm negli Stati Uniti, che alla fine del 2008 arrivava a 115.000 posti. Le fonti, che non sono autorizzate a parlare pubblicamente della questione, hanno detto che i tagli riguarderanno soprattutto il settore dei "global services" di Ibm, che comprendono l'outsourcing e i servizi di consulenza.

La società, che aveva una forza lavoro globale di 398.455 posti alla fine del 2008, non ha comunicato ufficialmente quanti posti di lavoro ha tagliato finora quest'anno, ma ha detto che sta compiendo dei "cambiamenti strutturali" per ridurre le spese e migliorare la produttività.

 
<p>Immagine d'archivio di un operaio che prepara uno stand dell'Ibm alla fiera dell'elettronica di Hannover. REUTERS/Hannibal Hanschke (GERMANY)</p>