25 marzo 2009 / 11:41 / 8 anni fa

Videogame, OnLive sfida console con nuovo sistema di gioco

<p>Un espositore di console di giocoKim Kyung-Hoon</p>

di Gabriel Madway

SAN FRANCISCO (Reuters) - Una nuova azienda di videogame punta a sfidare i tre grandi produttori mondiali di console con un sistema di gioco che funziona su server remoti e permetterà l'accesso on-demand ai giochi senza scarti temporali.

La nuova società, OnLive, ha dichiarato che il suo servizio permetterà agli utenti di giocare su qualsiasi Tv e su quasi tutti i tipi di computer, persino i laptop e i Pc senza scheda grafica.

La console, leggermente più grande di un iPhone, connette la tv alla rete a banda larga del servizio Onlive, e funziona grazie ad un controller wireless.

OnLive distribuisce giochi che funzionano su server remoti, piuttosto che a livello locale su un Pc o una console.

OnLive, che ha iniziato il suo sviluppo sette anni fa, ha già siglato accordi con 10 publisher per rendere disponibili sui suoi server numerosi nuovi titoli non appena saranno messi in commercio. Tra questi ci sono società importanti come Electronic Arts, Ubisoft, Take Two, e THQ.

"Quando vuoi giocare ad un videogame, non devi fare altro che premere un pulsante, e partirà all'istante", ha detto Steve Perlman, fondatore e AD di OnLive. "E' così semplice".

Perlman è un noto imprenditore di Silicon Valley che ha contribuito al lancio di WebTV, acquistata da Microsoft nel 1997.

Ha detto che OnLive permette il funzionamento di giochi graficamente complessi e ricchi anche su Pc o Mac a bassa definizione.

Onlive non ha rilasciato dettagli sul prezzo del servizio, che prevede di lanciare nel 2009, ma sarà basato su un sistema di abbonamento, e Perlman sostiene che sarà molto più economico rispetto alle console.

Console come Wii di Nintendo, Xbox 360 di Microsoft e PlayStation 3 di Sony possono costare da 200 a 400 dollari.

OnLive è stato formalmente lanciato ieri alla Game Developers Conference di San Francisco.

La novità si trova nella sua tecnologia di compressione video, che permette la riproduzione istantanea sullo schermo del giocatore del video della partita giocata sui server remoti messi a disposizione dal servizio. Questo 'trasferimento' del video avviene attraverso la rete internet, e appare "realmente istantaneo", ha spiegato Perlman.

"A livello percettivo, sembra che il videogame stia funzionando localmente".

OnLive, di Rearden, ha sede a Palo Alto, California. Tra i suoi investitori ci sono Warner Bros di Time Warner, Autodesk e Maverick Capital.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below