Nigeria, 19 anni di carcere per frode "amorosa" su Internet

lunedì 16 marzo 2009 19:35
 

LAGOS (Reuters) - Uno studente universitario nigeriano è stato condannato a 19 anni di carcere per aver ottenuto 47.000 dollari da una donna australiana convincendola su internet di essere un uomo bianco di 57 anni follemente innamorato di lei.

Lawal Adekunle Nurudeen ha conosciuto la sua vittima su internet nel 2007 e le ha detto di essere un vedovo britannico di nome Benson Lawson. Le ha raccontato di essere un ingegnere che lavorava in Lagos e che sua moglie e il suo unico figlio erano morti in un incidente d'auto.

"La vittima, una donna australiana di 56 anni, gli ha detto che cercava un marito e che tutti gli uomini che aveva conosciuto fino ad allora l'avevano sempre delusa", ha dichiarato la Commissione per i Crimini Economici e Finanziari (Efcc), la polizia anti-corruzione della Nigeria.

"Il condannato, sposato e con tre figli, ha risposto subito dicendo alla vittima che aveva appena incontrato la persona giusta ... e le ha mandato la foto di un uomo bianco per fugare ogni sospetto".

La donna ha mandato dei soldi a Nurudeen per cure mediche e per un viaggio in Australia, soldi che lui ha speso per due appezzamenti di terreno e una Honda Prelude.

In Nigeria ci sono stati molti casi di estorsione di denaro via internet attraverso la cosiddetta "truffa 419", dal nome della clausola che dichiara illegale questa pratica nel codice penale nigeriano. Molti degli autori non sono mai stati presi.

L'Efcc ha detto che Nurudeen dovrà pagare immediatamente circa 10.000 dollari, più altri 250 dollari al mese alla sua vittima fino alla restituzione della somma estorta. La donna riceverà anche il denaro ricavato dalla vendita dei terreni e dell'automobile.

 
<p>Un Internet caff&egrave;. REUTERS/Amr Dalsh</p>