Cellulari: Vodafone e O2, piano per stessa rete in Gran Bretagna

giovedì 12 marzo 2009 10:37
 

LONDRA (Reuters) - Vodafone e la rivale O2 puntano a mettere in comune le loro reti: lo scrive oggi il quotidiano britannico "Guardian", anticipando quello che si annuncia come il più importante rimescolamento di carte nel settore della telefonia mobile in Gran Bretagna dall'introduzione della banda larga wireless all'inizio del decennio.

Secondo il giornale, i negoziati tra le due società sono "a uno stadio avanzato", e l'annuncio dovrebbe arrivare in poche settimane.

Il "Guardian" scrive anche che il partner di Vodafone Orange intende chiedere alla tedesca T-Mobile e a 3, una divisione di Hutchison Whampoa l'autorizzazione a partecipare alla loro rete. Dunque, il prossimo panorama della telefonia britannica potrebbe vedere cinque operatori che utilizzano due sole reti.

Tutte e cinque le aziende continuerebbero a competere col proprio marchio, scrive il giornale, secondo cui la mossa potrebbe portare a una riduzione di 51mila stazioni base nel Paese, con un abbattimento dei costi.

Ma anche se ciò porterebbe a una diminuzione del prezzo delle telefonate e dei servizi Internet, le associazioni di consumatori potrebbero essere preoccupati dalla minore concorrenza.

Il giornale scrive che sia la Competition Commission che l'Office of Fair Trading dovrebbero vagliare i due accordi, per capire se equivalgono a una fusione con una conseguente riduzione della concorrenza.

 
<p>Un negozio Vodafone in Gran Bretagna. REUTERS/David Moir</p>