Pc, i netbook spalancano la porta alle alternative a Windows

martedì 10 marzo 2009 12:03
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Mentre i netbook vedono crescere la loro popolarità, i sistemi operativi open-source basati su Linux conquistano una posizione come alternativa a Windows di Microsoft.

Nonostante gli analisti sostengano che non più del 15-20% dei netbook giri con piattaforme Linux come Ubuntu, la crescente domanda di dispositivi ha scosso Microsoft, il cui sistema operativo Windows Vista è troppo complesso per funzionare su molti netbook.

I primi netbook usciti nel 2007, come l'Eee di Asustek , giravano con Linux. Microsoft ha velocemente recuperato rendendo il suo sistema operativa più vecchio, il Windows XP, disponibile per i netbook, dove ora è la piattaforma dominante.

Ma la gara potrebbe essere ancora alle prime battute. L'annunciato lancio di laptop con il sistema operativo Android di Google, basato su Linux, potrebbe portare un nuovo concorrente in gara nel mercato.

Inoltre, gli analisti sostengono che i produttori di computer hanno interesse a nutrire un'alternativa a Windows e così risparmiare sui costi delle licenze.

I pesi massimi nel pc come Hewlett-Packard, Dell e Lenovo offrono tutti netbook sia con piattaforma Linux che Windows.

Jay Pinkert, portavoce di Dell, ha spiegato che Ubuntu consente alla società di attirare la comunità open-source e offrire anche un prodotto a basso prezzo.

Il sistema operativo Linux non ha licenze da pagare mentre Microsoft riceve circa 60 dollari per ogni netbook con XP, spiegano gli analisti.

Si prevede che i netbook saranno uno dei pochi segmenti forti nel 2009 e benché nessuno pensi ad una fine anticipata del dominio di Windows, alcuni vedono un'opportunità per in netbook Linux nei mercati emergenti, dove il prezzo rappresenta la preoccupazione principale.

 
<p>Pc, i netbook spalancano la porta alle alternative a Windows. REUTERS/Nicky Loh</p>