YouTube bloccherà i video musicali per gli utenti britannici

martedì 10 marzo 2009 10:40
 

NEW YORK (Reuters) - YouTube, il sito di video di Google, ha annunciato che bloccherà tutti i video musicali per gli utenti britannici, dopo che non è stata in grado di raggiungere un accordo sui diritti d'autore.

Il più grande sito al mondo di condivisione di video ha spiegato che Prs for Music, società britannica che detiene le royalties per conto di circa 50.000 compositori, gli ha chiesto di pagare molto di più rispetto al precedente accordo di licenza che è scaduto.

"I costi sono semplicemente proibitivi per noi: secondo i termini proposti da Prs, perderemmo una significativa quantità di soldi con ogni riascolto", ha spiegato ieri sera la società sul blog.

La mossa è l'ultimo segnale di tensione tra YouTube e l'industria discografica e indica anche come il sito di video stia cercando i mantenere i costi operativi sotto controllo.

YouTube ha aggiunto inoltre che Prs non è stata nemmeno chiara su quali canzoni sarebbero incluse nella nuova licenza.

"Abbiamo parlato con loro per un lungo periodo e lo stiamo ancora facendo", ha spiegato Patrick Walker, direttore di YouTube per le partnership video in Europa, Medio Oriente e Africa.

Prs contesta però la versione di YouTube e ha detto di essere rimasta sorpresa dall'annuncio, fatto nel bel mezzo dei negoziati in corso.

"Siamo rimasti scioccati e delusi dal ricevere una telefonata che ci informava della drastica decisione di Google", ha spiegato l'AD di Prs for Music Steve Porter.

Prs ha aggiunto in una nota di sentirsi "indignata" per conto dei consumatori e dei compositori dalla mossa di YouTube.

 
<p>Chad Hurley e Steve Chen, co-fondatori di YouTube. REUTERS/Philippe Wojazer</p>