Modello inglese per confronto online polizze di Assicurazione.it

lunedì 9 marzo 2009 17:54
 

MILANO (Reuters) - A pochi mesi dal lancio, una media di 1.000 preventivi e 5.500 visitatori al giorno, per risparmiare sulle assicurazioni attraverso il web: sono i dati forniti da Assicurazione.it, sito che consente di confrontare i preventivi Rc auto di 12 tra le più importanti compagnie assicurative, tradizionali e dirette.

Il sito, spiega una nota, permette la possibilità ai suoi utenti di avere preventivi comprensivi anche delle principali coperture aggiuntive, "funzionalità introdotta per la prima volta in Italia da questo comparatore".

Secondo le stime, In Italia ogni anno vengono sottoscritti 44 milioni di contratti rc Auto e il valore di questo mercato si aggira attorno ai 33 miliardi di euro.

Il sito, a pochi mesi dalla messa online della sua versione beta, registra una media di 1.000 preventivi al giorno, diventando un osservatorio delle dinamiche di mercato.

Secondo le stime di Assicurazione.it, a rivolgersi al sito negli ultimi 3 mesi sono stati prevalentemente gli uomini (77%) con un'età media di 39 anni e che appartengono alla prima classe di merito.

Le donne, che rappresentano il restante 23 % degli utenti, hanno invece un'età media maggiore di un anno.

L'idea del sito è nata dallo studio del modello inglese, nel quale i comparatori di prezzi rappresentano la fetta più grande del settore assicurativo. Nel Regno Unito il 74% delle polizze auto viene effettuato tramite compagnie dirette e, di queste, il 70% viene veicolato da realtà come Assicurazione.it , che iniziato la sua attività nel giugno 2008. Che stima in 5.500 i navigatori che ogni giorno vanno sul sito per fare un preventivo.

"Lavoriamo ogni giorno per sfatare il mito della polizza e dell'Assicurazione migliore in assoluto. Esistono migliaia di profili possibili e pertanto non può esistere un'unica soluzione per tutti", spiega in una nota Alberto Genovese, amministratore delegato di Assicurazione.it.

Per festeggiare i primi mesi di successi, il sito ha lanciato online una nuova sezione RC moto, disponibile dallo scorso 5 marzo.