Berlusconi: governo punta a digitalizzazione Pa entro 2012

lunedì 9 marzo 2009 13:22
 

VIMERCATE, Milano (Reuters) - Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi ha annunciato oggi che uno degli obiettivi del governo entro la fine della legislatura è la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

"Vogliamo arrivare all'e-governement in modo che entro il 2012 non ci sia più carta e che tutto sia digitalizzato e di dominio pubblico", ha detto il premier intervenendo all'inaugurazione del centro Cisco Business Collaboration di Vimercate, sottolineando che in questo modo "anche i fenomeni di corruzione non potranno più esistere".

Berlusconi ha definito l'attuale Pubblica amministrazione "burocratica, inefficiente, costosissima e antiquata", ricordando che ogni anno si archivia una quantità di carta pari al volume del duomo di Milano.

"Bisogna cambiare tutto approfittando anche di questa crisi, la Pubblica amministrazione e le imprese sappiano non avere paura, investire per uscire dalla crisi più forti e competitive".

 
<p>Immagine d'archivio di una persona che lavora a computer. REUTERS/Toru Hanai (JAPAN)</p>