Esperti:per hacker più facile accedere a dati privati su netbook

martedì 3 marzo 2009 12:28
 

TAIPEI (Reuters) - Navigate su Internet con un netbook? State attenti! Il pc low cost che state usando, infatti, potrebbe spalancare la porta all'utilizzo dei vostri codici della banca, delle vostre password e di altri dati personali da parte di malintenzionati.

I netbook hanno ottenuto una grande popolarità fin dal 2007, l'anno in cui sono stati lanciati, rendendo i pc accessibili a milioni di utenti non tradizionali.

Tuttavia la convenienza del prezzo potrebbe avere come conseguenza, tra l'altro, la mancanza di sicurezza che li espone più di altri pc a rischi di attacchi da parte di virus e hacker.

Fin da quando sono stati lanciati da Asustek, quasi tutte le case più importanti che producono pc, tra cui Hewlett-Packard, Dell, Acer e Lenovo, hanno seguito quaesta nuova corrente.

Tuttavia, secondo gli analisti, la natura "essenziale" di questi pc, assieme alla scarsa capacità di calcolo e a una certa mancanza di competenza tra chi li usa crea il terreno migliore per hacker e ideatori di virus alla ricerca di facili bersagli.

"Internet è pieno di pericoli, indipendentemente dal tipo di pc che stai usando", ha spiegato Sam Yen, marketing manager in Cina di Symantec che produce software anti-virus.

"Ma considerando che il netbook viene usato soprattutto per navigare su Internet, quei pericoli se è possibile si moltiplicano esponenzialmente, soprattutto se non ci sono software anti-virus installati nella macchina".

Molti utenti dei netbook sono neofiti di Internet e spesso non sono a conoscenza delle precauzioni necessarie per proteggere il proprio pc, dicono gli esperti.

 
<p>Un notebook. REUTERS/Arko Datta</p>