Cellulari, Gartner: 17 milioni in meno in scorte 4° trimestre

martedì 3 marzo 2009 08:27
 

HELSINKI (Reuters) - I venditori di telefoni mobili hanno ridotto le proprie scorte nel quarto trimestre di circa 17 milioni di pezzi, prevedendo un rallentamento della domanda. Lo ha reso noto oggi la società di ricerche Gartner.

"La bassa fiducia dei consumatori sta costringendo i distributori e i venditori a limitare i volumi in magazzino, perché il canale non può sopportare significativi investimenti di capitale", dice la società.

"Gli sforzi per ridurre le scorte si intensificheranno nel primo trimestre del 2009 e continueranno nel secondo trimestre", ha spiegato in un comunicato l'analista di Gartner Carolina Milanesi.

"Nella seconda metà del 2009, il canale dovrà ricominciare ad accumulare scorte e cioè contribuirà ad aumentare i volumi. Questo non segnerà l'inizio di una ripresa del mercato: non ci attendiamo che la domanda si stabilizzi prima del 2010".

Gartner ha detto che Nokia, numero uno dei produttori di cellulari, controllava il 37.7% del mercato nel quarto trimestre, rispetto al 40,4 di un anno prima.

Le aziende sudcoreane hanno invece ampliato la loro fetta di mercato, con Samsung Electronics che passa dal 13,4 al 18,3% , mentre LG Electronics è salita dal 7,1 all'8,9%.

 
<p>Cellulari, Gartner: 17 milioni in meno in scorte 4&deg; trimestre. REUTERS/Eric Gaillard</p>