Vivendi ottimista malgrado la crisi, punta sui videogiochi

lunedì 2 marzo 2009 11:10
 

PARIGI (Reuters) - Vivendi, titolare di Activision Blizzard, prima società produttrice di videogiochi del mondo, sta puntando su titoli come i suoi Guitar Hero e World of Warcraft per fare profitti quest'anno a dispetto della crisi globale.

Il primo gruppo europeo nel campo dell'intrattenimento ha anche goduto di benefici dai suoi costi minori di ristrutturazione in seguito ad acquisizioni, presentando per il 2008 degli utili in linea con le aspettative.

"Siamo estremamente fiduciosi sulle capacità di ripresa malgrado le condizioni attuali del mercato ma anche attenti e sempre vigili nel controllo dei costi", ha detto ai giornalisti nel corso di una conferenza stampa l'amministratore delegato Jean-Bernard Levy.

Con un modello d'affari basato principalmente su telefono, Internet, pay-TV e videogiochi online a iscrizione, Vivendi è considerato uno dei titoli più solidi del settore, con un'esposizione limitata ad un mercato di inserzioni debole dicono gli analisti.

Vivendi, titolare di Universal Music Group, primo gruppo discografico del mondo, e dell'operatore telefonico francese Sfr, prevede una crescita dell'ebita nel 2009 rispetto al 4,9% registrato nel 2008, ha detto Levy, senza indicare un obiettivo preciso per il 2009.

 
<p>Jean-Bernard Levy, AD di Vivendi. REUTERS/Benoit Tessier</p>