Ragazzina violentata con minaccia di mettere immagini online

sabato 28 febbraio 2009 16:03
 

NAPOLI (Reuters) - Usavano violenza sessuale su una ragazzina, minacciandola di diffonderne le immagini su Internet se avesse parlato. E' quanto avrebbero fatto tre uomini, arrestati per violenza sessuale di gruppo e violenza sessuale aggravata nei confronti di una quattordicenne.

Secondo quanto riferito in una nota dal procuratore della Repubblica di Nola Paolo Mancuso, i carabinieri hanno eseguito a Massa di Somma, nel Napoletano, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere e due agli arresti domiciliari per fatti commessi tra ottobre e novembre del 2007.

Dalle indagini, partite grazie alla denuncia della vittima, è emerso che i tre in un primo tempo hanno attirato in modo subdolo la ragazza in una località di campagna per costringerla a subire atti sessuali.

Le violenze venivano riprese con un cellulare e la ragazza veniva intimidita con la minaccia di diffondere sul web le immagini se avesse parlato.

Oltre ai tre arrestati, dicono gli inquirenti, ci sono altre persone indagate per violenza sessuale di gruppo contro la quattordicenne, che è stata anche minacciata con una pistola per subire ulteriori atti di violenza sessuale.

Il provvedimento del gip è del 24 febbraio scorso ed è stato richiesto a seguito di indagini dei carabinieri e dell'osservazione psicodiagnostica disposta dal sostituto procuratore titolare dell'inchiesta.