Dmt, scende perdita in trim4, riconsolida business tecnologico

venerdì 13 febbraio 2009 20:49
 

MILANO (Reuters) - Digital Multimedia Technologies ha chiuso il quarto trimestre 2008 con una perdita di 3,9 milioni, in miglioramento rispetto al rosso di 5,9 milioni di un anno prima.

Il gruppo che opera negli apparati e nei servizi per la distribuzione del segnale televisivo terrestre, si legge in un comunicato, ha registrato un Ebitda di 4,7 milioni, in crescita rispetto ai 3,63 milioni del quarto trimestre 2007. Senza i costi sostenuti per il "progetto Eiffel" - ovvero l'interessamento per le torri di Wind e 3 Italia, deal che è naufragato dopo mesi di lavoro -, l'Ebitda sarebbe stato di 5,87 milioni.

I ricavi nel quarto trimestre si sono attestati a 23,7 milioni, contro i 15,6 milioni di un anno prima.

Dmt ha deciso di riconsolidare la partecipata Dmt System, che era stata deconsolidata in vista di una cessione che non si è materializzata. Nel 2008, la divisione System ha registrato un Ebitda negativo per 7,7 milioni.

Per quanto riguarda l'intero 2008, Dmt ha visto salire le perdite a 11,2 milioni da 4,5 milioni dell'anno precedente. L'Ebitda è sceso a 18,3 milioni (19,5 milioni al lordo dei costi di Eiffel) da 21,7 milioni, e i ricavi sono leggermente cresciuti, a 78,3 da 77,5 milioni.

Dmt dice di attendersi nel 2009 un notevole miglioramento del mercato di riferimento della divisione System, per la quale si attende ricavi superiori ai 40 milioni.

La società guidata da Alessandro Falciai, relativamente alla divisione Tower, afferma che "sta valutando per l'esercizio 2009 ogni nuova opportunità con un approccio più conservativo", aggiungendo che l'attività si concentrerà sulla razionalizzazione del parco torri esistente.

Infine, nel 2009 Dmt punta a ridurre il debito e ridimensionare la leva finanziaria.