13 febbraio 2009 / 11:28 / tra 9 anni

Telefonia, al via il Mobile World Congress a Barcellona

di Georgina Prodhan

LONDRA (Reuters) - L‘industria mondiale della telefonia mobile si riunirà la settimana prossima a Bracellona nella speranze di trovare delle soluzioni per superare la crisi e per battere i nuovi concorrenti e i produttori di software, che minacciano di invadere il mercato.

Il Mobile World Congress, la più vasta fiera annuale nel campo della telefonia mobile, si terrà sulla scia degli scarsi risultati economici del 2008, caratterizzati da minori prospettive di profitto, taglio di posti di lavoro e riduzione delle spese.

Il settore della telefonia mobile è alle prese con nuovi concorrenti molto forti provenienti dal settore del computer e del web, come Google e Apple , che sono stati più veloci nel realizzare telefoni che supportano le funzionalità di internet.

Quest‘anno saranno presenti alla fiera anche diversi produttori di Pc.

Acer, produttore di notebook di Taiwan, e Asustek, pioniere nella produzione dei notebook, sono sul punto di fare il loro ingresso nel mercato degli smartphone, e sembra che anche il produttore di pc Dell abbia in mente di tornare a occuparsi di telefonia.

Bengt Nordstrom dell‘azienda di consulenza per il management delle telecomunicazioni Northstream ha spiegato che i produttori di computer portatili hanno sviluppato relazioni con gli operatori telefonici da quando i cellulari a banda larga sono diventati realtà, e che il prossimo passo sarà di mettere in commercio telefoni prodotti direttamente da loro.

“Dell, Fujitsu, Lenovo, Acer -- sono ben introdotti in questo mercato. I laptop sono diventati parte integrante del mercato di telefonia mobile a banda larga”, ha detto.

L‘industria delle telecomunicazioni mobili, che in passato era sotto il monopolio statale, adesso si è frammentata e componenti harware, software e servizi possono essere forniti da diversi soggetti, che stanno abbattendo le barriere all‘entrata.

I sistemi operativi adesso sono messi a disposizione da Google o dalla Fondazione Symbian, controllata da Nokia , e fornitori indipendenti possono commercializzare applicazioni per musica, fotografie o mappe stradali senza l‘approvazione dell‘operatore di rete.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below