Microsoft aprirà catena propri negozi, sfida ad Apple

venerdì 13 febbraio 2009 10:35
 

SEATTLE (Reuters) - Microsoft ha annunciato un progetto per aprire una catena di negozi col proprio marchio, lanciando così una sfida ad Apple, la cui scelta di entrare nel settore della vendita diretta ha avuto successo.

La più grande società informatica del mondo, che produce anche la console per videogiochi Xbox il lettore di musica digitale Zune, non ha reso noto quanti negozi intenda aprire, né quando, né quali prodotti voglia vendere. Sono infatti decisioni che spettano a David Porter, un ex dirigente di DreamWorks Animation, che Microsoft ha nominato nuovo vice presidente per la rete di negozi.

Porter, già manager di Wal-Mart Stores Inc, risponderà direttamente al responsabile operativo di Microsoft Kevin Turner.

La decisione di aprire i negozi col proprio marchio, da tempo al centro di indiscrezioni, viene annunciata in un momento in cui la spesa dei consumatori è sottoposta alle pressioni della recessione, che ha già fatto finire in bancarotta la catena di elettronica di largo consumo Circuit City. E il tentativo fatto alcuni anni fa dal produttore di pc Gateway di lanciare una catena di negozi col proprio nome si trasformò in un insuccesso.

Microsoft, colpita dallo scarso successo del suo ultimo sistema operativo, il Vista, fa fronte a una crescente concorrenza da parte di Apple, che sta ampliando la propria fetta di mercato dei personal computer e domina largamente il settore dei lettori di mp3 con la linea iPod.

I negozi di Apple, attualmente oltre 200 nel mondo, hanno avuto un ruolo importante negli ultimi anni nel conquistare nuovi clienti.

 
<p>Il fondatore di Microsoft Bill Gates al World Economic Forum. REUTERS/Christian Hartmann</p>