Google, nuovo tool aiuterà consumatori a ridurre uso energia

mercoledì 11 febbraio 2009 10:31
 

LOS ANGELES (Reuters) - Google utilizzerà le proprie competenze informatiche per aiutare gli utenti a tracciare un profilo del loro consumo energetico domestico e grazie a ciò ridurre la domanda, nonché le emissioni legate alla produzione di elettricità che contribuiscono al riscaldamento globale.

L'iniziativa, annunciata ieri, rientra nell'idea di Google di investire centinaia di milioni di dollari nelle energie rinnovabili, nei miglioramenti della rete elettrica e in altre misure per ridurre le emissioni di gas a effetto serra.

La società ha già investito in numerose aziende che si occupano di energia solare, eolica e geotermica, nonché in altre due specializzate in "smart grid", griglie energetiche intelligenti.

La "smart grid" è un metodo più efficiente, meno costoso di spostare elettricità tra linee di trasmissioni a lunga distanza e line energetiche locali e utenti finali, che siano famiglie o aziende.

Sul blog ufficiale dell'azienda, Google ha annunciato che sta sviluppando uno strumento di griglia, Google PowerMeter, che mostrerà il consumo energetico casalingo in tempo reale sul pc di un utente.

La società ha citato alcuni studi, indicando che l'accesso alle informazioni sull'uso domestico dell'energia normalmente consente poi di attuare un risparmio del 5-15% sulla fattura elettrica mensile.

"Potrebbe non sembrare così tanto, ma se la metà delle famiglie americane tagliasse la domanda energetica del 10%, equivarrebbe a togliere dalla strada 8 milioni di veicoli", ha detto Google.

Attualmente Google PowerMeter è testato dai dipendenti e non è ancora accessibile al pubblico. La società spera di intraprendere collaborazioni con società di servizi energetici che consenta agli utenti di poter disporre dello strumento in pochi mesi, ha detto una portavoce di Google.

 
<p>Immagine d'archivio. REUTERS/Robert Galbraith (UNITED STATES)</p>