Obama ordina operazione di revisione della sicurezza informatica

martedì 10 febbraio 2009 17:23
 

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha ordinato un'immediata azione di revisione in 60 giorni della sicurezza informatica federale, dando a Melissa Hathaway, alto funzionario dei servizi Usa, l'incarico di supervisore del progetto. Lo ha annunciato una dichiarazione della Casa Bianca.

Hathaway, che è stata principale consigliere in materia di sicurezza informatica di Mike McConnell, precedente direttore dei servizi di segreti, effettuerà la revisione per conto dei White House National Security and Homeland Security Councils.

L'operazione esaminerà quel che il governo sta già facendo per proteggere le veti vitali di computer Usa, individuano le preoccupazioni crescenti riguardo i rischi di attentati informatici, e rivolgendosi ad un mercato crescenti di fornitori in appalto.

Northrop Grumman, Lockheed Martin Corp e Boeing, principali fornitori del Pentagono, stanno già lavorando su una varietà di progetti di sicurezza informatica per il governo Usa, molti dei quali sono riservati.

Dirigenti del settore sostengono che questo campo sarà uno dei loro mercati a crescita più rapida nei prossimi anni e gli analisti ritengono che potrà generare oltre 10 miliardi di dollari in contratti di appalto per il 2013.

 
<p>La tastiera di un computer REUTERS/Chip East</p>