Rincaro biglietti online: maxicausa in Canada per Ticketmaster

martedì 10 febbraio 2009 10:18
 

VANCOUVER, Canada (Reuters) - Ticketmaster Entertainment, società di vendita biglietti online, è stata citata in giudizio in Canada in una causa che chiede un risarcimento da 410 milioni di dollari Usa, con l'accusa di rivendere illegalmente biglietti a prezzo gonfiato.

Un uomo di Toronto che aveva tentato di comprare due biglietti per il concerto del novembre 2008 degli Smashing Pumpkins sostiene che il sito di Ticketmaster aveva detto che erano esauriti, reindirizzandolo sul sito di rivendita della società TicketsNow. I biglietti costavano 66,5 dollari canadesi l'uno, ma Henryk Krajewski sostiene di averli pagati alla fine in totale 533,65 dollari canadesi perchè costretto ad acquistarli attraverso TicketsNow.

La causa presso la Corte Superiore dell'Ontario, punta ad essere riconosciuta come class action, affermando che Ticketmaster ha violato la legge dell'Ontario contro il bagarinaggio.

L'Ontario è una delle tre province canadesi che vieta di rivendere biglietti ad un prezzo maggiorato.

L'ingente valore del risarcimento richiesto si basa sulle previsioni dei profitti per Ticketmaster nel periodo previsto per arrivare a sentenza, secondo quanto precisato dai legali di Krajewski.

La causa chiede anche al tribunale di ordinare alla società di pagare un ammontare di danni pari ai sovrapprezzi imposti e sospendere la vendita di biglietti a prezzo maggiorato.

Un portavoce di Ticketmaster non è stato rintracciabile ieri per un commento.