Telefonia, Ericsson assumerà personale in Cina quest'anno

martedì 3 febbraio 2009 11:00
 

PECHINO (Reuters) - Il colosso delle telecomunicazioni Ericsson potrebbe assumere altre centinaia di persone in Cina quest'anno, poiché progetta di spostare nel Paese alcune operazioni estere. Lo ha riferito oggi una fonte interna alla compagnia.

I media locali avevano precedentemente detto che l'azienda svedese avrebbe tagliato 150 posti di lavoro, pari al 5% del totale della forza lavoro in Cina, come parte dell'annunciato taglio di 5.000 posti di lavoro a livello globale per ridurre i costi.

Ma una fonte che lavora nel settore risorse umane di Ericsson, ha detto che probabilmente l'azienda in Cina assumerà personale quest'anno anziché licenziarne.

"L'unità di tecnologia assumerà poche centinaia di persone quest'anno, e altre sono necessarie nell'unità servizi di telecomunicazioni", ha detto la fonte, che ha chiesto di restare anonima perché non autorizzata a parlare con i media.

Una portavoce della compagnia a Pechino si è rifiutata di fare commenti sulla questione delle assunzioni, ma ha definito 'rumour' le notizie sui licenziamenti diffuse dai media.