STM vede calo mercato chip in 2009, forse del 25%

mercoledì 28 gennaio 2009 13:31
 

PARIGI (Reuters) - STMicroelectronics NV vede una riduzione del mercato globale dei chip nel 2009, di forse del 25%.

Si prevede "una domanda particolarmente debole" in Asia nel primo trimestre, "la Cina è molto debole", ha spiegato il presidente della società, Carlo Bozotti, in una conference call.

Il mercato globale dovrebbe ridursi "forse del 25%" nel 2009, ha aggiunto.

Gli impianti del gruppo funzioneranno al 50% della capacità produttiva o al di sotto nei primi due trimestri dell'anno.

Questa è "probabilmente la più profonda e complessa crisi nella storia dell'economia globale dopo la seconda guerra mondiale" e sarà "molto lunga", ha detto Bozotti.

Alle 11,40 le azioni STMicro sono in lieve calo (-0,12%) a 4,31 euro e fanno peggio dell'indice DJ Stoxx del settore tecnologia che sale del 3,64%.

STMicro ha "un momento di debolezza e visibilità limitata" dice l'analista di Kepler Capital Markets, Sebastien Sztabowicz, in una nota.